Torna ad inizio pagina

Corallo rosa pelle d’angelo: la varietà più preziosa

Il corallo rosa pelle d’angelo rappresenta una delle specie di corallo più apprezzate ed ambite nel settore della gioielleria artigianale. Vediamo insieme perché.

Se devi acquistare un gioiello la prima cosa da considerare, oltre allo stile e al design, è la qualità del prodotto in sé. Essa, come potrai ben immaginare, dipende da svariati fattori, tra cui la presenza di una lavorazione artigianale e la sapiente scelta dei materiali con cui si realizza un anello, una collana, un bracciale o qualsiasi tipologia di manufatto ornamentale che non sia di origine industriale.

Scegliere delle materie prime di ottima fattura è difatti fondamentale per dare unicità e singolarità al prodotto finito, ma soprattutto fare in modo che il suo valore rimanga immutato con il passare del tempo. Un esempio rilevante in questi casi è sicuramente il corallo rosa, una delle varietà di corallo più preziose al mondo.

Scopriamo più da vicino le sue caratteristiche andando ad analizzare i vantaggi del suo impego nell’arte dell’oreficeria.

Cos’è il corallo rosa

collana di corallo rosa

Una bellissima parure di corallo rosa che puoi acquistare sul nostro shop online

Cos’è il corallo rosa? Apprezzato da secoli per le sue tonalità delicate e l’unicità delle sue forme, si tratta di una gemma abbastanza rara e preziosa che ha origine da una pianta marina che forma la base della maggior parte degli ecosistemi corallini, la cui caratteristica principale è la capacità di assorbire il colore. Ciò lo rende perfetto per la creazione di gioielli e opere d’arte, grazie alla presenza di un rivestimento carnoso che ricopre la superficie esterna del corallo.

Aspetto peculiare è la sua forma tondeggiante e morbida, simile a quella di una sfera, quindi particolarmente adatto per dar vita a splendide parure, con una struttura a nido d’ape e la presenza di numerosi fori che lo rendono molto poroso.

Oltretutto, secondo la tradizione è considerato un simbolo di pace, amore e armonia, conosciuto come la “pietra dell’amore”, poiché può aiutare ad attirare l’amore e l’armonia nella vita di chi lo porta.

Bracciali, anelli e collane di corallo rosa: materie prime di altissima qualità

Il corallo rosa pelle d’angelo è una delle varietà di corallo più apprezzate a livello estetico. La sua particolare colorazione, che va dal rosa chiaro al rosso intenso, lo rende un materiale prezioso per la realizzazione di gioielli e altri oggetti d’arte.

I ciondoli e i bracciali con corallo rosa sono una scelta intelligente per chi ama i gioielli classici. Si abbinano bene a qualsiasi outfit e sono adatti ad ogni occasione, dalle più formali alle più casual, un ottimo regalo per le donne che amano prendersi cura della propria bellezza. La qualità di questi pezzi di gioielleria dipende da diversi fattori, come la purezza del colore, la brillantezza e la densità della struttura. I migliori esemplari sono quelli che presentano un colore omogeneo e brillante, senza macchie o sfumature scure.

che valore ha il corallo rosa

Per assicurarsi di acquistare un corallo rosa di qualità, è consigliabile rivolgersi a rivenditori specializzati che abbiano esperienza nella lavorazione del materiale. Inoltre, è importante controllare l’autenticità del prodotto, per assicurarsi che non sia una contraffazione.

Come prendersi cura dei gioielli di corallo rosa

Il corallo rosa è una delle varietà di corallo più amata, ma allo stesso tempo delicate. Per prendersene cura, è importante lavarli periodicamente con acqua dolce e del sapone neutro, asciugandoli con un panno morbido, evitando l’uso di detergenti invasivi contenenti candeggina o alcool. Al massimo, non più di una volta al mese, puoi immergere i gioielli in una soluzione debole di aceto bianco per.

Anche la cura nella conservazione è importante, scegliendo un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore o luce diretta. Non a caso è opportuno non esporlo alla luce diretta del sole o all’acqua salata per evitare che si scurisca. Assicurati di seguire queste semplici istruzioni per prendersi cura dei tuoi gioielli di corallo rosa.

Corallo rosa,corallo pelle d’angelo,cos’è il corallo rosa,corallo rosa pelle d’angelo,come riconoscere il corallo rosa,collana corallo rosa pelle d’angelo,gioielli corallo rosa,che valore ha il corallo rosa,parure corallo rosa,collana di corallo rosa

Conclusione

I gioielli di corallo rosa sono una scelta eccellente per chiunque voglia aggiungere un tocco di bellezza alla propria collezione. Questi pezzi unici sono realizzati con un materiale prezioso e raro, che dona loro un aspetto elegante e sofisticato, ideali per qualsiasi occasione, dalle feste alle cerimonie.

Sul nostro shop ufficiale puoi scegliere tra una vasta gamma di gioielli fatti a mano e incastonati dai nostri sapienti orafi professionisti. Collane, bracciali, orecchini, anelli e parure in corallo rosa intagliati a mano e placcati in oro 24 carati.

Il tutto con spedizione in meno di 48 ore e pagamenti sicuri con carta di credito e PayPal.

.

I gioielli in corallo rosa mostrati in questo articolo con link per l’acquisto:

 

 

 

Perle di fiume coltivata: andiamo alla scoperta di una gemma così preziosa e straordinaria da un punto di vista estetico.

Devi regalare a tua moglie un bel paio di orecchini, oppure vuoi comprarti una collana che risalti appieno il tuo look in qualsiasi condizione, che sia al lavoro o ad una cena al ristorante con la tua dolce metà. Per questo motivo vorresti scegliere un gioiello che racchiude in sé praticità, bellezza ed un elevato senso estetico, senza trascurare quel pizzico di unicità che dovrebbe avere un ornamento da indossare.

E allora, quale migliore occasione di portarti a casa un gioiello con perle di fiume? Vediamo insieme le caratteristiche di questo prodotto e perché è così ambito da cultori ed appassionati del settore orefice.

Cosa sono le perle di fiume

Le perle di fiume sono un tipo di perla che si forma all’interno dei molluschi che vivono nei fiumi, ad esempio nella conchiglia di un’ostrica. La maggior parte di esse sono di colore bianco, ma possono anche essere trovate in altre cromature come il rosso, il verde e il nero.

Presentano una struttura molto simile alle perle d’acqua salata, ma sono generalmente più piccole e meno costose, e possono essere tonde, ovali o a goccia e le dimensioni variano da circa 5 mm a 25 mm.

In commercio vi sono due tipologie di perle di fiume:

  1. Naturali, prodotte naturalmente dal mollusco. Tuttavia un’ostrica è in grado di dar vita ad una perla singola
  2. Coltivate, frutto di un allevamento di molluschi che può portare alla creazione di almeno una dozzina di perle per ostrica.

Entrambe mantengono un elevato livello qualitativo, apprezzate difatti dai cultori come gioielli e oggetti da collezione soprattutto per la loro unicità, ampiamente utilizzate in gioielleria e nella produzione di accessori.

Un gioiello con una storia interessante alle spalle

Tali perle sono annoverate tra i gioielli più apprezzati al mondo e il loro significato è spesso associato ad un sentimento di bellezza e purezza. Simboleggiano la forza, la resilienza e l’equilibrio e sono usate tra l’altro come portafortuna.

La loro origine può essere rintracciata nelle aree del Sud-est asiatico e dell’antica Cina, dove venivano anche regalate come augurio di prosperità e abbondanza, mentre in Thailandia erano considerate un segno di fertilità e buona salute. Attualmente invece sono adoperate usate per la realizzazione di gioielli moderni ed eleganti, ideali per qualsiasi tipologia di stile, da uno più casual a quello più distinto e raffinato.

quanto costano le perle di fiume

Perle di fiume: un gioiello dalla bellezza indescrivibile 

Possiamo quindi notare un filo conduttore tra passato, presente e futuro. In epoche antiche il loro apprezzamento era dovuto unicamente alla bellezza e al simbolismo. Oggi invece costituiscono una delle gemme più preziose e ricercate al mondo, portando a chi le indossa gioia e benessere.

Come scegliere le perle di fiume giuste per te

Le perle sono una scelta molto gettonata per i gioielli, in particolare per gli anelli e i bracciali e le collane con perle di fiume. Si tratta di una pietra molto dura e resistente, il che la rende adatta a un uso quotidiano. Tuttavia, non tutte sono uguali e alcune potrebbero essere più adatte alle tue esigenze rispetto ad altre. Ecco alcuni elementi da considerare prima dell’acquisto:

orecchini con perle di fiume

  • Colore: come metto in precedenza possono avere cromature diverse, variando da quelle bianche a grigie a quelle con sfumature di nero o marrone.
  • Forma: le perle di fiume possono essere rotonde o ovali, a seconda del produttore.
  • Diametro: hanno solitamente un diametro compreso tra 4 e 12 mm. Scegli un diametro più grande se desideri un look più audace, o un diametro più piccolo se desideri qualcosa di meno appariscente.
  • Finitura: possono avere una superficie liscia o ruvida. Scegli quella che preferisci in base al tuo gusto personale.
  • Prezzo: il costo ovviamente varia in base al colore, alla forma, al diametro e alla finitura. Considera il tuo budget prima di acquistare le perle di fiume e assicurati di comprare presso rivenditori certificati.

Pulizia e conservazione

perle di fiume valore

Esistono diverse tecniche per pulire le perle di fiume in modo da mantenerne la lustro e la brillantezza.  Per il lavaggio basta un po’ di acqua tiepida e sapone neutro, facendo uno scrub con una spazzola morbida se necessario e asciugando un panno in flanella. Da bandire ovviamente prodotti chimici o abrasivi come la candeggina per non danneggiarle. Se invece sono scolorita usare una soluzione di acqua e un pizzico di aceto bianco e immergerle per circa trenta minuti. Quindi risciacquare con acqua fredda e asciugare con un panno morbido (leggi qui per altri consigli su come pulire i tuoi gioielli).

E’ opportuno inoltre non esporle alla luce diretta del sole o all’aria troppo secca, onde evitare di causare scolorimenti o opacizzazione. Per questo motivo vanno conservate in un luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce diretta.

Bracciali, collane e orecchini con perle di fiume, conclusione

perle di fiume significato

Vuoi acquistare un gioiello artigianale di alta qualità e realizzato con perle di fiume coltivate ad un prezzo onesto e competitivo? Dai un’occhiata al mio e-commerce e scegli tra una vasta gamma di orecchini, bracciali, collane e parure realizzata da sapienti artisti nel campo dell’oreficeria artigianale. Un’eccellente idea regalo per la tua compagna o, perché no, regalare a te stessa un ornamento che risalti ancor di più il tuo outfit.

Il tutto con un certificato di garanzia incluso a testimonianza della pregevole fattura dei nostri prodotti.

Link per acquistare i gioielli mostrati nelle immagini:

 

 

Gioielli fatti a mano: acquistare prodotti artigianali è di gran lunga la scelta migliore per un regalo unico e indimenticabile. Vediamo insieme perché.

Tra pochi giorni è il tuo anniversario di nozze, e per questo desideri fare a tua moglie un regalo memorabile, che le piaccia veramente e che soprattutto duri nel tempo. O magari sei proprio tu a volerti comprare un bel bracciale, una collana o un anello che arricchisca ed esalti il tuo outfit. Qualunque sia il motivo vorrai certamente avere tra le mani un oggetto unico, che sia bello esteticamente e soprattutto realizzato con materiali di qualità elevata.

In questi casi hai due opzioni: comprare uno dei tanti prodotti commercializzati dalle grandi aziende oppure preferire un qualcosa di originale e inedito. Tra le due la risposta è abbastanza ovvia, ossia i cosiddetti gioielli fatti a mano.

Gioielli artigianali in argento e pietre dure: un fascino intramontabile

Un bracciale o una parure di un brand rinomato e una realizzata in maniera artigianale presentano un punto in comune, ma non pochi sono gli elementi che li differenziano. Per quanto riguarda la qualità bene o male non vi sono notevoli divergenze. I grandi brand specializzati in articoli di bellezza infatti sono conosciuti per la bontà dei prodotti, così come quelli fatti da artigiani, ma quest’ultimi hanno dei vantaggi in più non indifferenti.

Parliamo infatti di merce prodotta su larga scala, e quindi con migliaia di esemplari presenti in commercio. Di conseguenza viene a mancare quel senso di eccezionalità che dovrebbe essere dato da un ornamento.

perché scegliere gioielli artigianali

Il gioiello infatti non è un oggetto vuoto e privo di significato, bensì un’aggiunta che ci aiuta a rendere più vistosa la nostra personalità. Ecco perché è di gran lunga vantaggioso scegliere dei gioielli fatti a mano, e quindi artigianali, rispetto a quelli di produzione industriale.

Acquista gioielli fatti a mano, pezzi unici e singolari

Detto questo, perché dovresti scegliere dei gioielli fatti a mano? Ecco alcune motivazioni davvero interessanti:

  • Parliamo di esemplari unici e irripetibili. Ognuno di essi è diverso dagli altri e questo li rende estremamente speciali. Non ci sarà nessun’altra persona con lo stesso anello o braccialetto.
  • Aiutano ad esaltare il tuo fascino, a maggior ragione se si tratta di un pezzo unico che nessuno può avere identico.
  • Possono essere personalizzati in base alle proprie preferenze, e quindi risultano ancora più preziosi.
  • Non vi è una produzione in massa, in modo tale da garantire la vendita di un articolo totalmente originale e con caratteristiche peculiari.
  • I materiali vengono scelti accuratamente, rivolgendosi presso rivenditori specializzati, con la possibilità di adoperare leghe ben più qualitativa e duratura rispetto alla produzione industriale.
  • La lavorazione prevede fasi specifiche volte a garantire un livello qualitativo davvero elevato, tra cui intaglio, saldatura e modellamento.
  • Possono essere arricchiti con tantissimi elementi d’arredo (corallo rosso, corallo rosa, perle scaramazze ecc.).

Inoltre, quando si acquistano prodotti del genere si sta supportando l’artigiano locale invece di una grande azienda. Devi anche considerare che la bontà del lavoro svolto è dovuta anche all’abilità e all’amore che caratterizza il professionista di questo mestiere. L’artigiano infatti è molto orgoglioso del loro lavoro e si impegna giorno dopo giorno a fare il meglio per i clienti. In questo modo si può essere certi che si sta ottenendo un prodotto di alta qualità e non qualcosa che è stato prodotto in serie.

Conclusione

creazioni gioielli fatti a mano

In conclusione, quando si tratta di gioielli fatti a mano, ci sono molte ragioni per cui vale la pena di investire in questi pezzi unici. Innanzitutto sono solitamente realizzati con materiali di pregiata fattura, il che significa che dureranno nel tempo. In secondo luogo, presentano un design unico e originale, il che li rende particolarmente attraenti. Infine si ha la certezza di contribuire alla diffusione dell’artigianato italiano nel mondo.

Questi sono i principi fondamentali sui quali baso il mio lavoro. Ogni pezzo che realizzo insieme ai miei collaboratori viene fatto con assoluta cura e attenzione ai dettagli, il che lo rende un regalo molto speciale per chi lo indossa. Ciò mi ha permesso di creare nel corso degli anni ho creato un atelier online con esemplari esclusivi e contraddistinti dall’impiego di materiali pregevoli, a testimonianza dei riscontri positivi che giorno dopo giorno rilasciano i miei affezionati clienti.

Dai un’occhiata alle mie creazioni e scegli un regalo unico e indimenticabile.

Come conservare i gioielli: vediamo insieme alcuni utili consigli per custodire al meglio i tuoi accessori di bellezza.

Hai comprato quel bracciale che ti piaceva tanto, veramente tanto, ma non ricordi più dove l’hai lasciato in casa. O magari ti hanno regalato una meravigliosa collana la quale, dopo averla indossata e poggiata sopra il tuo comodino, hai fatto inavvertitamente cadere, scheggiandola e rovinandola. Senza dimenticare tutti gli anelli custoditi dentro un cassetto e che nel corso del tempo si sono ossidati.

Questi sono eventi che purtroppo capitano molto spesso, più di quanto si possa immaginare. Ma c’è un modo per prevenirli. Sapere come conservare i gioielli è difatti la maniera migliore per preservarli e farli durare nel corso del tempo. Vediamo come fare.

Come conservare i gioielli

Il gioiello è un simbolo intramontabile di unicità e bellezza, un meraviglioso ornamento in grado di dare quel fascino e quello charme al tuo outfit. Che tu debba andare ad una cena elegante o recarti semplicemente al lavoro, indossare quello giusto ti valorizza ulteriormente.

Rappresenta quindi una parte importante del tuo guardaroba, che ti permette di esprimere la tua personalità. È importante, quindi, comprendere come prendertene cura nel modo giusto in modo da poterli conservare per molti anni.

Come conservare collane e orecchini

Anche se i tuoi bracciali, i tuoi anelli oppure gli orecchini sono realizzati con materiali di ottima qualità, possono subire delle alterazioni cromatiche e fisiche se non custoditi nella maniera corretta. Come detto in precedenza, una collana poggiata su un mobile può cadere se spostata per errore, oppure l’umidità della casa può andare a deturpare la superficie del tuo anello o bracciale.

Quindi è opportuno sapere come conservare i gioielli, essendo il più delle volte delicati e sensibili all’ambiente circostante.

5 consigli efficaci per custodire i tuoi gioielli

Ma arriviamo al dunque, ecco 5 suggerimenti riguardo come conservare i gioielli:

  1. Riponili in un luogo asciutto e privo di umidità
  2. Sistemali in contenitori separati per evitare che si graffino a vicenda, in una scatola o in un sacchetto di stoffa per proteggerli dagli urti
  3. Spostali con cura quando devi cambiarli di posto, evitando ad esempio di gettarli nella borsa insieme ad altre cose
  4. Non esporli mai alla luce diretta del sole o alla luce artificiale, poiché potrebbero scolorire
  5. Non indossarli quando vai a fare sport o quando fai lavori domestici

Oltre a questo è importante pulirli nel modo giusto evitando l’uso di prodotti chimici o detergenti abrasivi, che potrebbero danneggiarli (leggi qui come fare).

come si conservano i gioielli

Un chiaro esempio di come non conservare i gioielli

Ricorda inoltre che i gioielli che indossi tutti i giorni devono essere conservati in modo diverso rispetto a quelli che vengono indossati solo occasionalmente. I primi conservati in un luogo asciutto e protetto dalla luce diretta, mentre quelli usati poco in un cassetto o in una scatola chiusa ermeticamente, magari da lavare precedentemente con acqua a temperatura ambiente.

Un altro fattore da considerare è il materiale. Quelli in metallo dovrebbero essere posti in un sacchetto di tessuto o in una scatola separata per evitare che si ossidino. Quelli in pelle in un luogo asciutto, mentre quelli in seta dovrebbero riposti nella loro scatola originale per evitare che si rovinino.

Conclusione

Sapere come conservare i gioielli in modo appropriato è importante per mantenerne la bellezza e l’integrità. Ovviamente se acquisti prodotti di qualità elevata avrai meno problemi per quanto riguarda la loro protezione. Pertanto è consigliabile scegliere rivenditori specializzati come Silvana Mannucci Gioielli, specializzata in prodotti unici e fatti artigianalmente a mano, con un packaging curato con incluso un certificato di autenticità che ne attesta la qualità e la durata nel corso del tempo.

Dai un’occhiata al nostro shop e scegli tra una vasta gamma di orecchini, ciondoli, bracciali, anelli e parure disegnati a mano e cento per cento Made in Italy e con spedizione entro ventiquattro/quarantotto ore.

Come lucidare i gioielli: alcuni utili consigli per perfetto intervento di lucidatura fai da te.

I gioielli sono una parte importante del nostro outfit, prodotti che ci aiutano a mostrare un’estetica più curata e soprattutto piacevole alla vista. Figurano come un modo per esprimere la personalità e stile, accentuandone un look o semplicemente per creare un contrasto. Pertanto, che sia una collana o un bracciale, devono essere sempre puliti e impeccabili, ma soprattutto lucidi.

Un gioiello ben curato deve essere certamente lucido, in modo tale da apparire ed essere immediatamente riconoscibile, divenendo un tratto distintivo del tuo stile. Inoltre, se si tratta di un regalo da parte di una persona cara, bisogna tenerlo in ottime condizioni. Per ottenere questo è necessario un processo di lucidatura, utilizzato soprattutto per rimuovere lo sporco e le impurità presenti.

Ma con i nostri consigli potrai far tornare i tuoi gioielli come nuovi in pochissimo tempo.

Come lucidare i gioielli

Il tuo anello preferito con il passare del tempo si è ossidato, al punto tale da diventare più scuro. E quindi è arrivato il momento di lucidarlo. Ma come lucidare i gioielli in argento, in oro o con la presenza di perle? Occorre seguire alcune semplici istruzioni, con tre possibilità d’intervento a tua disposizione:

  1. Panno in flanella, con l’ausilio di un liquido specifico per la lucidatura e successivo sfregamento
  2. Spatola a setole morbide per i gioielli troppo sporchi o opachi
  3. Lucidatrice apposita per la rimozione dello sporto

lucidare bracciale acciaio

Il primo metodo è senz’altro quello più semplice e con pochi rischi. E’ necessario disporre di un panno morbido, pulito e asciutto da ungere con prodotti specifici per la pulizia, come ad esempio il lucido per metalli preziosi, o un comune detergente neutro, così da strofinarlo delicatamente. Questo consente di rimuovere le impurità e lo sporco accumulato in superficie, ma soprattutto dare quell’aspetto lucente che qualsiasi gioiello dovrebbe avere.

La spatola può essere ideale per le superfici eccessivamente incrostate, ma aumenta sensibilmente il pericolo di provocare graffi. Lo stesso vale per la lucidatrice.

Alcuni utili consigli per una lucidatura gioielli perfetta

Dai punti in elenco possiamo vedere che, riguardo a come lucidare i gioielli, è consigliabile adottare il classico impiego fai da te. Ma andiamo a leggere alcuni consigli utili per un lavoro perfetto:

  • Usa un panno in flanella per lucidare i tuoi gioielli, mai la carta igienica o altri prodotti abrasivi, poiché potrebbero lasciare graffi;
  • Mischia il sapone con acqua tiepida e risciacqua i tuoi ornamenti sotto l’acqua corrente, asciugandoli successivamente con un panno morbido;
  • Prediligi uno sgrassatore delicato o un detergente neutro, ideali per eliminare efficacemente lo sporco e le macchie, lasciandolo lucido e bello da vedere;
  • Vacci piano con aceto, alcool denaturato o soluzioni con ammoniaca e bicarbonato di sodio, considerati potenzialmente dannosi per la sua integrità;
come lucidare gioielli in acciaio

Come lucidare i gioielli, da evitare i materiali abrasivi

I prodotti infatti vanno selezionati a seconda del prodotto, se in metallo, in acciaio, in argento, in oro, oppure se realizzato con le perle scaramazze. Ad esempio, quelli in oro possono essere puliti con una soluzione detergente delicata, mentre quelli in argento con un mix di acqua e aceto.

Infine, è consigliabile riporre i gioielli in un luogo asciutto e protetto dalla luce diretta del sole, in modo da evitare la formazione di aloni.

Conclusione

Abbiamo visto come pulire i gioielli, ma per evitare che diventino opachi e incrostati sin da subito è opportuno comprare prodotti alta qualità e che durino a distanza di anni dall’acquisto.

All’interno del nostro shop puoi osservare una vasta gamma di gioielli artigianali di alta qualità, tra cui quelli con corallo rosa placcato in oro 24 carati, adatti per il tuo stile informale ed elegante. Dai un’occhiata alle nostre proposte e regala per te o alla persona a te amata un gioiello unico e su misura.

 

Immagino che te lo stai chiedendo, perché è la domanda che mi sento fare più spesso: perché proprio le perle scaramazze? Non sono meglio le perle classiche?

Per come la vedo io non sono né meglio, né peggio: semplicemente, sono un’altra cosa.

E ora ti spiego perché.

Che cos’è la perla scaramazza

La scaramazza è una perla come le altre, solo che è imperfetta. Non ha una forma ben definita come la perla classica. Per questo motivo viene anche detta barocca e, a mio giudizio, proprio qui sta il suo fascino. In generale, sono barocche tutte le perle con forma irregolare.

Come tutte le perle, anche la scaramazza può essere naturale o coltivata e si forma all’interno di ostriche e altri molluschi per effetto di un fenomeno di autodifesa: quando un il mollusco entra in contatto con un corpo estraneo, un granello di sabbia o un parassita, secerne una sostanza chiamata madreperla che avvolge l’intruso e lentamente si indurisce. Se il processo avviene nel tessuto muscolare del mollusco (che è più rigido e duro) la madreperla non si deposita in modo uniforme e nasce la perla scaramazza, con le sue forme irregolari, le sue “ammaccature”, le sue dimensioni variabili.

È la bellezza dell’imperfezione. Ma sai cosa rende davvero speciali le perle scaramazze? Che non ce n’è mai una uguale all’altra: oltre alla forma, ognuna ha un colore diverso e un diverso modo di riflettere la luce. Qualcuno dice che sono perfettamente imperfette e io condivido! E questo significa che un gioiello modellato su una perla barocca sarà sempre esclusivo, unico e irripetibile.

Le perle scaramazze, quindi, sono una validissima alternativa se ami le perle ma cerchi qualcosa di diverso, di originale, di moderno per un look meno classico e scontato.

Una perla barocca si fa subito notare ed esalta sempre la personalità di chi la indossa perché è sinonimo di voglia di osare, di anticonformismo, di carattere forte, di stile personale. Per non dire che, dal mio punto di vista, è un continuo stimolo alla creatività: è la forma della perla ad ispirarmi il disegno e non viceversa. Ecco perché non c’è pericolo di avere due gioielli perfettamente uguali.

La qualità della perla barocca

La natura non si fa mai incasellare. Quindi possiamo dire che le forme delle perle scaramazze sono infinite. Alcune comunque sono state codificate con i relativi nomi: Keshi (le più rare e apprezzate in gioielleria), Coin, Biwa (dall’omonimo lago giapponese), gemelli, patate, monete, grani di riso, cuore, pera, nocciola, semi-barocca, goccia ecc.

Ovviamente non hanno tutte lo stesso valore. Come per le perle tradizionali, si valuta la qualità di una perla scaramazza in base al colore, alla luminosità/lucentezza, alla perlescenza (cioè la capacità di riflettere la luce), al peso e alla dimensione. Le più comuni (circa il 90%) sono quelle d’acqua dolce (e quindi di minor valore e minor prezzo), ma non è raro che una perla barocca faccia la sua comparsa tra le famose perle dei Mari del Sud, tra quelle di Tahiti e persino tra le rinomate Akoya, che di solito sono perfettamente sferiche. In questo caso il valore (e dunque il prezzo) della perla aumenta.

Da Australia, Indonesia e Birmania giungono le quantità maggiori e sono di solito di colore chiaro. Quelle con tonalità più scure arrivano in prevalenza dalle acque dell’oceano Pacifico che bagnano Tahiti, di altissimo prestigio.

Resta che, generalmente, le perle scaramazze sono più economiche non perché siano di minore qualità ma perché sono più comuni e facilmente reperibili rispetto alla perla perfettamente rotonda e liscia.

In generale, possiamo dire che più la perla barocca è grande e la sua forma è regolare e simmetrica, più è alto il suo valore. Inoltre, una perla è di elevata qualità quando è luminosa e restituisce riflessi iridati cangianti. 

Un po’ di storia

La fortuna delle perle scaramazze risale al periodo tra il XVI e il XVII secolo: mentre da una parte si diffondeva il loro uso “di massa” per via del prezzo più basso, dall’altro la loro particolarità, a differenza di quelle tonde, permetteva ai gioiellieri di cimentarsi in creazioni straordinarie e bizzarre, fino a far diventare il gioiello un oggetto da collezione, un capolavoro artistico. 

Dimensioni straordinarie, colori particolari, lucentezza e perlescenza intense della perla barocca davano vita a gioielli di grande maestria, raffiguranti fauni, tritoni e altri animali fantastici che le famiglie ricche e nobili dell’epoca facevano a gara nel possedere e collezionare (la maggior parte sono andati perduti a causa della degradabilità della madreperla, ma alcuni sono ancora conservati in musei e collezioni private).

Nei secoli successivi le perle sferiche prendono il sopravvento nel settore della gioielleria perché considerate più rare e quindi di maggior valore e bisognerà aspettare l’inizio del XX secolo – con la stagione del Liberty che amava le forme morbide e floreali – perché la perla scaramazza torni in auge, sebbene per un breve periodo: l’avvento delle perle di coltivate cambia nuovamente il mercato.

Oggi le perle scaramazze fanno bella mostra di sé sia nei bijoux che nella gioielleria vera e propria dove vengono impiegate le barocche di grande valore come quelle dei Mari del Sud o di Tahiti. Ci sono straordinari esempi di gioiellieri di fama internazionale (come Buccellati) che traggono ispirazione dalle svariate forme delle scaramazze per creare gioielli-capolavoro.

Conclusione

Avrai certamente capito che il fatto di avere una forma irregolare non fa della perla scaramazza una perla “minore” o di seconda scelta. Una perla barocca può avere una qualità tale da essere superiore ad una perfettamente sferica (e viceversa) e dunque il confronto non ha senso. Dal mio punto di vista l’unico confronto da fare è tra perle brutte e perle belle!

Come scegliere un gioiello: quali sono gli aspetti da tenere in considerazione quando si deve acquistare un ornamento.

La bellezza di un gioiello sta nel far risaltare l’espressione massima del nostro aspetto, ma allo stesso tempo ciò che vuole comunicare l’io interiore presente nell’intimo di ogni persona.  E’ un punto di vista che si può paragonare in parte quando dobbiamo decidere gli abiti con i quali vestirci. Indossare una maglia, un pantalone o un giubbino significa anche mostrare al mondo quali sono i nostri gusti, veicolando difatti uno stile personale in relazione ai propri interessi.

Questo aspetto assume un connotato ben superiore non appena bisogna stabilire quale collana, bracciale, orecchino o anello portare con se. Tali oggetti decorativi rappresentano un modo per abbellire il corpo, con l’intento di denotare quel tocco di classe che si desidera esporre in qualsiasi momento della giornata, oppure per occasioni speciali. Di conseguenza in molti si chiedono quali sono gli elementi da osservare attentamente riguardo a come scegliere un gioiello che sia adatto al proprio essere.

Come scegliere un gioiello

Quando si deve comperare ad esempio una collana non sono pochi i dubbi che assalgono il compratore, soprattutto nel caso in cui si tratti di un regalo per una persona cara. Indecisioni che possono portare ad effettuare l’acquisto seguendo unicamente l’istinto, con il rischio di portarsi a casa un prodotto non adatto alle proprie aspettative.

Ma come scegliere un gioiello? Quali sono i parametri da tenere in considerazione? Ecco alcuni utili consigli.

  • Dimensioni adatte all’outfit

Gioielli aventi una certa grandezza sono ideali se si desidera mostrasi agli occhi ella gente attorno, magari in quelle serate di gala oppure per un look vivace da far vedere nel quotidiano. Allo stesso tempo un anello o una collana fine sono particolarmente consigliate con una mise leggera e delicata.

  • Ornamenti diversi per ogni contesto

Per quanto possa piacere un determinato monile bisogna comunque indossarlo nelle giuste occasioni. Ad esempio un gioiello appariscente può sembrare alquanto fuori luogo in una riunione con i colleghi, essendo i luoghi di lavoro meno consoni ad un vestiario troppo sfarzoso.

  • Prestare attenzione alla qualità dei materiali

Un prodotto di buona fattura manterrà intatta nel tempo la sua conformazione fisica, potendo essere indossato anche a distanza di anni. Pertanto gioielli dal valore ammontante a qualche euro difficilmente riusciranno a durare nel tempo.

  • La diversità rende unici, anche per la scelta dei gioiello

Un anello unico nel suo genere presenta un tratto distintivo enormemente più elevato rispetto ai modelli prodotti in massa. Quindi, per chi è alla ricerca di un qualcosa di originale, diverso, la scelta dovrebbe ricadere su un manufatto artigianale, preferibile a quelli prodotti industrialmente dai grandi marchi.

Anelli, bracciali, collane artigianali Made in Italy

Come scegliere un gioiello,quale gioiello acquistare

In questo articolo abbiamo visto come scegliere un gioiello, analizzando alcuni aspetti che possono certamente tornare utile in fase d’acquisto. Ma quelli relativi alla qualità e alla singolarità del prodotto sono punti indiscutibilmente da osservare con attenzione.

Difatti lavori realizzati con materiali di qualità, ad esempio l’argento 9.25 al posto di nichel e piombo, fanno di gran lunga la differenza, soprattutto per quanto riguarda la durata nel tempo. Una pregevole fattura che va di pari passo con l’eccezionalità, valori che porto avanti con il mio lavoro artigianale.

Gioielli artigianali in argento con perle scaramazze: la scelta migliore per avere un prodotto unico, incantevole e soprattutto diverso da qualsiasi altro manufatto presente in commercio.

La magnificenza di un gioiello è in grado di risaltare l’animo e il portamento della persona che lo indossa. Questo è un concetto che ho enunciato più volte all’interno del mio blog. Un punto di vista universale che sta alla base dell’idea che unisce significato ed apparenza, concedendogli un’accezione molto più profonda.

Un bracciale, un anello o una collana dovrebbero essere portatori di questa cultura, ma non sempre ciò corrisponde alla realtà. Il più delle volte la causa è riscontrabile in quegli articoli commercializzati in massa dai grandi brand. Prodotti fortunatamente bilanciati dalle creazioni che gli artigiani sono in grado di realizzare con le abilità tramandate nel corso degli anni. Ad esempio i gioielli artigianali in argento con le perle scaramazze.

Gioielli artigianali in argento con perle scaramazze

gioielli artigianali in argento

La preziosità del lavoro svolto da un artigiano è riconosciuta ampiamente per la qualità e la singolarità dei prodotti creati. Si tratta di un’arte che nel corso del tempo purtroppo è stata attaccata ferocemente dallo sviluppo industriale, il quale ha trasformato la produzione delle materie prime in un qualcosa di anonimo e spento. Tutto ciò ha calpestato ulteriormente l’operato di tutti quei lavoratori che hanno fatto della propria arte un mestiere, ma che per fortuna continua a persistere. Questo è il percorso che da anni intraprendo con grande gioia, ovvero realizzando gioielli artigianali in argento portatori di un bagaglio emotivo che trascenda il puro e semplice aspetto.

Non a caso gli ornamenti dei celebri marchi, per quanto possano essere piacevoli e di buona fattura, non sono minimamente in grado di diffondere quel senso di unicità del prodotto in sé. Risultano uguali a migliaia e migliaia di altri esemplari presenti in commercio, eliminandone di conseguenza la personalità. Con le perle scaramazze questo problema invece non sussiste. Chi indossa un bracciale o una collana del genere ha la certezza di possedere un manufatto diverso, mai identico ad un altro, con una forma peculiare e non regolare. 

L’arte e la magnificenza dei prodotti artigianali, gioielli unici nel loro genere

Le perle scaramazze sono ideali per realizzare gioielli artigianali in argento. Un’ottima idea regalo data la bellezza di ornamenti contraddistinti da una portata estetca davvero eccezionale, con la possibilità di realizzare una parure da indossare in qualsiasi occasione.

Gioielli artigianali in argento, gioielli artigianali argento, gioielli con perle scaramazze, perle scaramazze, gioielli unici

Porto avanti un lavoro tradizionale nel rispetto del Made In Italy, impiegando materiali di qualità. Da notare l’uso dell’argento 9.25, senza minimamente tenere in considerazione elementi dannosi d obsoleti come il nichel. Tutto questi viene eseguito assicurando la massima professionalità, caratterizzata da una passione ed un trasporto alimentati dall’affetto e dai giudizi positivi che quotidianamente i miei clienti rivolgono nei miei confronti.

Idee regalo anelli: donare un gioiello realizzato con le perle scaramazze è l’ideale per dimostrare il proprio affetto ad una persona cara.

Tra gli ornamenti più amati da donne e uomini troviamo certamente gli anelli, indossati con l’intento di far risaltare ancor di più lo stile della persona. Le mani infatti sono considerate una delle principali parti del corpo esposte agli occhi di chi ci sta intorno, e pertanto sono assolutamente degne di essere abbellite con questo tipo di articoli.

Si ritiene che sia soprattutto il gentil sesso a decorarle con tali oggetti, appartenenti quindi ad un genere prettamente femminile. Ovviamente anche gli uomini sono soliti indossarli con classe ed eleganza, ma in una donna la bellezza e l’incanto di un anello spicca senza alcun dubbio con più fervore. Per questo motivo donarne uno per celebrare una ricorrenza, un anniversario, oppure semplicemente festeggiare un evento importante è senz’altro una validissima soluzione. Ma quale articolo comprare? Che tipologia di prodotto scegliere? Tra le idee regalo anelli più apprezzate degli ultimi tempi troviamo indubbiamente quelli con le perle scaramazze.

Idee regalo anelli con perle scaramazze

In altre occasioni abbiamo mostrato quanto siano eccezionali i gioielli con le perle scaramazze. Articoli ideali da indossare per qualsiasi occasione e creare orecchini, collane,bracciali ed anelli caratterizzati da un profilo molto piacevole e per di più assolutamente unico nel suo genere.

idee regalo anelli

Queste perle infatti, grazie ad una forma non lineare, divengono praticamente un oggetto esclusivo che soltanto chi lo indossa ne è in possesso. Ogni anello è un modello unico e con proprie peculiarità, contraddistinto da una forma dolce, aggraziata e soprattutto irriproducibile.

Anelli con perle scaramazze: qualità e bellezza il frutto di un lavoro artigianale

L’impegno profuso in ambito artigianale, insieme alla selezione accurata dei prodotti e delle materie prime da impiegare a riguardo, sono i principi cardini sui quali si basa il mio lavoro. I miei manufatti hanno incontrato un forte apprezzamento nei confronti del pubblico, con feedback molto positivi che mi rendono entusiasta ed orgogliosa del lavoro che continuo a svolgere con grande passione e trasporto.

Idee regalo anelli, Idee regalo anelli con perle scaramazze, anelli con perle scaramazze, anelli regalo

I gioielli con perle scaramazze figurano certamente fra i prodotti più apprezzati, ancor di più per le idee regalo anelli in argento 925 e soprattutto nickel free, con il timbro apposito che ne certifica la garanzia e la bontà dei materiali adoperati. Oltretutto figurano come ottime idee regalo anelli dato essendo regolabili con estrema facilità, in modo tale da adattarli alle varie misure. Senza dimenticare che l’articolo acquistato viene consegnato all’interno di una piacevole confezione regalo.